Il romanzo di Eleonora

 

L’obiettivo è quello di ricostruire la figura della giornalista e rivoluzionaria Eleonora de Fonseca Pimentel, portoghese di origine e napoletana di adozione, a 220 anni dalla sua morte. Le motivazioni della scelta di tale personaggio storico sono molteplici: si tratta di una donna, una delle prime donne giornaliste in Europa che ha vissuto un ruolo determinante nella rivoluzione Partenopea del 1799, il momento storico in cui nel sud Italia si diffusero per la prima volta i principi di democrazia e partecipazione della rivoluzione francese.

Il pensiero femminile ha da sempre condizionato tutti gli ambiti della cultura e del sapere, ma nonostante ciò gli studenti si trovano costretti a misurarsi con percorsi formativi tendenti alla valorizzazione quasi esclusiva di figure maschili perché generalmente ritenute di maggiore importanza. Raccontare Eleonora, dunque, non significa solo conoscerla ma anche conferire la dovuta rilevanza ad una donna che ebbe un ruolo di primo piano negli sfortunati moti rivoluzionari del 1799. (tratto da http://www.asvtelesina.org/raccontando-eleonora-progetto-ricerca-eleonora-pimentel-fonseca/ )

http://www.repubblicanapoletana.it/eleonora.htm

http://www.nuovomonitorenapoletano.it

rivista con la storia della Repubblica Napoletana

 

Perché Palazzo Serra di Cassano

Trailer “Eleonora Pimentel Fonseca. Con civica espansione di cuore”

Domenico Cimarosa – Inno della Repubblica partenopea

Bibliografia

  • Bacchin Elena, Englishwomen Supporting the Italian Unification: Patriotic Culture across Boundaries, in Salvaterra Carla and Waaldijk Berteke (a cura di), Paths to Gender European Historical Perspectives on Women and MenPisa : Plus-Pisa University Press, 2009, pp. 93-114
  • Battaglini Mario, Il Monitore napoletano. 1799, Guida Editori, 1999
  • Buttafuoco Annarita, Eleonora Fonseca Pimentel: una donna nella rivoluzione, «Nuova dwf», 1977, fasc. 3, pp. 51-92.
  • Caesar Ann Hallamore, Women Readers and the Novel in Nineteenth-Century Italy in «Italian Studies», 2001, 56.1, pp. 80-97.
  • Giorgio Adalgisa, Eleonora De Fonseca Pimentel e la rivoluzione napoletana: Una donna eccezionale tra storia, memoria e invenzione, «Italian Studies», 2011, 66.3, pp.301-317
  • Golia Francesca Maria, The making of a female revolutionary During the Neapolitan Republic of 1799:The life and work of Eleonora de Fonseca Pimentel, Department of History, California State University, Sacramento, 2016
  • Hunt Margaret R., Women in Eighteenth-Century Europe, Taylor & Francis, 2010
  • Iermano Toni, “Mourir pour des idées”: Eleonora e Napoli ne Il resto di niente di Enzo Striano, in «Forum Italicum», Sage UK London, 2013, pp. 54-79
  • Paths to Gender. European Historical Perspectives on Women and Men, edited by Carla Salvaterra and Berteke Waaldijk, Pisa, Plus-Pisa University Press, 2009
  • Pelizzari Maria Rosaria, Eleonora de Fonseca Pimentel: morire per la rivoluzione, in Storia delle donne, 2009, 4.1, pp. 103-121.
  • Pimentel, Eleonora Fonseca, Croce Benedetto, Il monitore repubblicano del 1799, vol. 11, Il mulino, 2000
  • Rotondi Armando, Eleonora in Portogallo: il resto di niente di Enzo Striano e Antonietta de Lillo e a Portuguesa de Napoles di Henrique Costa in Enzo Striano, il lavoro di uno scrittore tra editi e inediti, a cura di Pasquale Sabbatino e Apollonia Striano, Napoli: Edizioni Scientifiche Italiane, 2012
  • Sabbatino, Pasquale e Striano, Apollonia (a cura di) Enzo Striano. Il lavoro di uno scrittore tra editi e inediti, Napoli: Edizioni Scientifiche Italiane, 2012
  • Striano Enzo, Il resto di niente, Edizioni Mondadori, 2013
  • Traversier Mélanie, Transformer la plèbe en peuple. Théâtre et musique à Naples en 1799, de la proclamation de la République napolitaine à la Première Restauration. in «Annales historiques de la Révolution française», Armand Colin, Société des études robespierristes, 2004, pp. 37-70
  • Urgnani Elena, La vicenda letteraria e politica di Eleonora de Fonseca Pimentel, prefazione di Luisa Muraro, La città del sole edizioni, 1998
  • Vignuzzi Maria Cecilia, La partecipazione femminile al giornalismo politico-letterario. Italia e Francia tra Otto e Novecento, 2008, PhD Thesis École Pratique des Hautes Études, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna
Il Curriculum è vuoto

Instructor

Admin