Categorie
Alternanza scuola lavoro Eventi Il segno del sacro Secondarie II grado

I video e le slide di Giordano Bruno pellegrino d’Europa alla ricerca della nuova era

Vi proponiamo il video diviso in 3 parti della conferenza del 17 febbraio 2018. In alto a sinistra trovate l’icona della playlist per vedere gli altri video.

Potete anche visionare le slide proiettate durante l’intervento della Prof. C. Gily Reda

Giordano Bruno pellegrino d’Europa alla ricerca della nuova era

Nel giorno 418° anniversario del rogo di Giordano Bruno, inserito negli eventi di NapoliCittàLibro, organizzato dall’Assessore alla cultura Nino Daniele.

Tavola rotonda insieme alla scoperta del filosofo autore di una attuale teoria dell’immagine

con:
Clementina Gily Reda: prof. Teoria ed estetica dell’immagine Univ. Federico II di Napoli
Salvatore Forte: studioso di simbologia, Presidente Ass. IVI (Itinerari Video Interattivi)
Guido del Giudice: scrittore, Presidente “The Giordano Bruno Society”
Saluti: Nino Daniele Assessore alla Cultura Comune di Napoli
Modera: Franco Lista Arch. Ispettore MIUR istruzione scuole d’arte

www.guidodelgiudice.it

www.clementinagily.it

Salvatore Forte su Facebook 

www.projectivi.it

Categorie
Secondarie I grado Secondarie II grado

Esquisses

Si è seguita una linea generale (ruolo della comunicazione, panorama della città a partire dalla Tavola Strozzi), ma quando gli studenti hanno preferito staccarsi lo hanno fatto: per approfondire altre parti della regione o per dedicarsi a Giordano Bruno (in rapporto alle immagini – sito progettato da Izzo e Velardo), argomento del corso di Estetica (sono compresi nelle tesine su Giordano Bruno).

  1. Direttamente collegato al progetto è il lavoro sul monastero Suor Orsola Benincasa e a Palazzo Serra di Cassano, al Museo dell’Accademia di Belle Arti, alla Chiesa di Santa Maria del Purgatorio Ad Arco, a Piazza Mercato
  2. e su San Martino, con uno sguardo alla Certosa, uno ai Giacobini, uno a Micco Spadaro ed uno ai presepi
  3. e a Palazzo Reale (Gruppo DAMA)
  4. Il gruppo VESUVIUM ha approfondito l’interesse per l’aula di lezione, aula di musica dedicata a Carlo Gesualdo – interesse per la musica confermato dalle note del gruppo DOREMI, dedicato ai 4 conservatori di Napoli
  5. Un letterale sviluppo della metodologia indicata è stato operato dal bel lavoro di Claudia Vito e Danila Simeone su La Flagellazione di Caravaggio presente al Museo di Capodimonte, che unisce infatti alla presentazione dell’argomento l’ipertesto informatico, secondo i criteri di metodo dati
  6. altro e diverso commento alle opere d’arte è il blog realizzato sulla Gioconda.
  7. che si completa con un lavoro sull’Ultima Cena di Leonardo
  8. Altro soggetto, sui quadri, è prendere a protagonista un concetto, come in Narciso
  9. anche narrando episodi della città, come nella storia di Sergianni a San Giovanni a Carbonara
  10. e della finestrella di Marechiaro ad opera del gruppo MAREK
  11. L’Arco di Trionfo di Alfonso di Aragona del Maschio Angioino (il gruppo EFFIGIES ne ha composto un secondo) è un secondo esempio della metodologia.
  12. Il Gruppo Ranieri ha eseguito un lavoro su San Lorenzo Maggiore, il Foro Romano
  13. Altro esempio è il lavoro dedicato al Giardino Inglese della Reggia di Caserta accompagnato da un ipertesto. A Caserta sono dedicati anche i lavori su Caserta Vecchia ed a Castel Cicala: particolare cura è dedicata a questo tema anche il lavoro del gruppo O Dolce Monte
  14. Inclini al fascino del mistero, i lavori su Palazzo Sansevero: la Cappella ed il suo labirinto, il Cristo Velato, la Pudicizia, la Pietatella
  15. come ai Campi Flegrei, con una bella intervista al parroco di San Gennaro a Pozzuoli ed alla Sibilla
  16. la direzione del contatto con gli artisti della città è stata scelta dai ragazzi che si sono occupati della mostra all’aperto Creator Vesevo
  17. e di quelli che si sono occupati della fotografia di Mimmo Iodice
  18. altri lavori si sono dedicati alla regione, in vista dell’appartenenza territoriale degli allievi, che hanno iniziato ad avere un rapporto più personale con le istituzioni. È il caso di Pompei, in due lavori, della Villa di Poppea ad Oplonti, del Duomo di Amalfi, di Villa Bruno, ai Gigli di Nola

 

Categorie
Lab Secondarie II grado

Laboratori per le scuole secondarie di II grado

LabFoto – LandArt e StreetArt

Due macro temi principali: la street art e l’arte del metrò napoletano attraverso ricerche on line di immagini e testi. Si propone poi un percorso di visita articolato tra stazioni della Metropolitana dell’Arte e luoghi della Street Art nel quartiere Mercato-Pendino.
Si prevede di concludere il lavoro stimolando gli studenti ad una decodifica dell’esperienza attraverso l’elaborazione di articoli e l’organizzazione del materiale prodotto (video, foto..) in un documento multimediale (sito)

QuidditchDOC – Composizione e scrittura di documentari territoriali e disciplinari sul modello dei filmati su Baia e al Festival di Ravello

Esquisses – Schizzi di produzioni educative sviluppati da OSCOM con gli allievi: ipertesti, pdf, slide, video

La stampante 3D – I nuovi gadget. Esempio sono i files che sono stati elaborati da Ingegneria per essere stampati in 3D, relativi a due opere scultoree site nella chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli

Alternanza scuola-lavoro